Tra l’urlo e il canto

scritto da Daniela Bedeski

Tra l’urlo e il canto
sogno lo spazio bianco
tinto nel rosso
segno scuro
del folle fiore
che vena farà sbocciare in fragore di
mille primavere
argentee serpeggianti linfe
d’oro azzurro entro i respiri roventi
ove arde ancora
ago di pino
spino di pruno
abiti lacerati tra i rovi
il miracolo dei corpi
venuti alla luce nel bagliore del lampo che vuotò l’universo
verso di cielo terso
aperto
ventre
ancora
perso
e sempre
ancora

 

Il libro/CD “De l’Amor sospeso e de l’Amor rubeo” è disponibile qui.

E per collezionisti di edizioni d’arte, qui.