FLUXUS

FLUXUS


di Clemente Napolitano



Nuovo

128 pp., formato 14×23 cm.
ISBN 978-6201-204-1

Primo volume della collana di poesia contemporanea Ossidi, curata da Gabriele Frasca, Carlangelo Mauro, Enzo Rega e Francesco Romanetti.

Maggiori dettagli

39 Articoli

15,00 €

128 pp., formato 14×23 cm.
ISBN 978-6201-204-1

Primo volume della collana di poesia contemporanea Ossidi, curata da Gabriele Frasca, Carlangelo Mauro, Enzo Rega e Francesco Romanetti.

«Cara Francesca la vita rosicchia
i nostri punti deboli dilunga
tre passi tra la gente che sofferma
gli sguardi impuri sulle tasche cerca
d’intendere se sono vuote pesa
la loro consistenza le rivolta
fino a sfiorare la carne convince
che niente non dà niente per tritarla
ci vuole ben altro se tasca piange
bisogna mettersi in gioco riempirla
oppure lacerarla così entra
l’insano tocco furtivo seduce
a pizzichi rodendo mentre lascia
salire i lividi il sangue tracima
in quei punti dove si diventa
forti perché è passata dilunga
la vita cara Francesca resiste
in prova sii felice potrà
stupirla l’innocenza col giocare
d’anticipo d’ardore le somiglia
crudele esposta a farsi sacrificio»
(Clemente Napolitano, Fluxus)


*
Clemente Napolitano dai primi anni ’90 generalizza l’attività teatrale a stimolo di rinnovati impulsi creativi e culturali: promuove seminari, dibattiti, progetti interartistici per la costruzione di nuovi spazi orientati ad arginare indifferenza e degrado; realizza spettacoli, reading di poesia; è interprete di progetti musicali; collabora con riviste locali e nazionali; conduce seminari e dirige spettacoli nelle scuole di ogni ordine e grado della Regione Campania; svolge attività di teatro e carcere.
Ha pubblicato per l’editore Guerini La voce dell’attore.

OK Questo sito sfrutta i cookie per salvataggio dati